Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Struttura e organizzazione didattica

Titolo rilasciato: attestato di partecipazione; assenze superiori al 20% (venti) del monte ore complessivo delle lezioni frontali comporteranno l’impossibilità di ricevere l’attestato.

Crediti professionali: il fase di accreditamento presso il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma

Didattica: Il corso si articola in tre moduli, strutturati come segue:

I Modulo - Prof. Pietro Pustorino (n. 2 ore)

  • Il sistema della CEDU e i suoi effetti nell’ordinamento italiano

II Modulo - Prof. Andrea Saccucci (n. 4 ore)

Composizione, organizzazione e funzionamento della Corte europea dei diritti dell’uomo

  • Il sistema dei ricorsi individuali alla Corte europea e le condizioni di ammissibilità.
  • La rappresentanza dei ricorrenti dinanzi alla Corte.
  • La procedura di esame dei ricorsi ed i possibili esiti decisori.
  • L’obbligo di conformarsi alle sentenze della Corte europea: misure individuali e misure generali.
  • Il controllo sull’esecuzione delle sentenze.

III Modulo - Avv. Francesca Pietrangeli (n. 4 ore)  

La giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo in materia di diritto di proprietà e di applicazione del principio di legalità in ambito penale e i suoi effetti nell’ordinamento italiano.

  • Esame del formulario di ricorso con riferimento al diritto di proprietà e al principio di legalità e analisi delle tecniche di redazione di un ricorso alla Corte di Strasburgo nelle suddette tematiche.
  • L’esecuzione nell’ordinamento italiano delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo negli ambiti anzidetti.

Lezioni: il corso è tenuto presso una delle sedi Luiss nei giorni 20 e 21 settembre.

L'orario è articolato come segue:

  • venerdì dalle ore 14:00 alle ore 19:00
  • sabato dalle ore 9:00 alle ore 14:00.

Materiali: Le lezioni sono corredate dei seguenti materiali, che possono essere in lingua italiana o in lingua inglese:

  • Testo della CEDU e di alcuni protocolli addizionali
  • Regolamento di procedura della Corte europea dei diritti dell’uomo
  • giurisprudenza selezionata della Corte europea e di alcuni tribunali italiani
  • formulario di ricorso