Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Struttura e Organizzazione didattica

Crediti riconosciuti: l’attività formativa completa è corrispondente a 30 CFU (Crediti Formativi Universitari). In caso di frequenza di singoli moduli, saranno riconosciuti i CFU corrispondenti.

Titolo rilasciato: attestato di partecipazione.

Didattica: il corso si compone dei seguenti quattro moduli: Le regole di drafting tra Governo e Parlamento; Finanza pubblica; Atti normativi dell’Unione europea; Attuazione del diritto dell’Unione europea in Italia. Il corso comprende inoltre una simulazione di “Preconsiglio” dei ministri. I moduli sono frequentabili anche singolarmente, consentendo una personalizzazione dell’attività formativa.

  • I Modulo: Le regole di drafting tra Governo e ParlamentoObiettivi formativi specifici: conoscenza dell’ambiente informatico e delle banche dati presenti nei siti di Camera e Senato; capacità di scrittura di proposte emendative, e altri testi normativi, anche attraverso l'uso della tecnica della novella; capacità di formulazione di pareri contenenti osservazioni e condizioni riferite a disegni di legge (nonché capacità di trasformare i contenuto di osservazioni e condizioni in emendamenti); capacità di redigere disposizioni sulla base di documentazioni tecniche; capacità di redigere disposizioni da inserire in schemi di decreti legislativi avendo presenti i limiti posti dalla delega legislativa; conoscenza dei poteri di intervento del Governo nel procedimento parlamentare di formazione delle legge.
  • II Modulo: Finanza pubblicaObiettivi formativi specifici: conoscenza dei fondamenti della nuova disciplina della sessione di bilancio; comprensione delle tecniche e del processo di formazione della decisione di bilancio da parte del Governo; capacità di redazione di una disposizione di copertura finanziaria; capacità di redazione di proposte emendative ai disegni di legge del ciclo di bilancio.

      Simulazione del “Preconsiglio” dei Ministri

  • III Modulo: Atti normativi dell’Unione europeaObiettivi formativi specifici: conoscenza dei fondamenti della struttura degli atti normativi dell’Unione europea; comprensione delle tecniche e del processo di formazione delle decisioni da parte del Parlamento europeo; comprensione delle dinamiche all’interno dei triloghi; capacità di operare su diverse versioni linguistiche dello stesso testo; capacità di redazione di un emendamento di compromesso.
  • IV Modulo: Attuazione del diritto dell’Unione europea in ItaliaObiettivi formativi specifici: conoscenza delle specificità proprie della fase di approvazione delle leggi europea e di delegazione europea; capacità di elaborare una valutazione di impatto del diritto UE da recepire; capacità di redazione di una tabella di corrispondenza. 

Lezioni: la frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria; assenze superiori al 20% (venti) del monte ore complessivo delle lezioni frontali comporteranno l’impossibilità di conseguire il titolo. Le lezioni si terranno presso una delle sedi LUISS, di norma nei seguenti spazi settimanali:

  • venerdì dalle 14.00 alle 19.30;
  • sabato dalle 9.30 alle 13.00.

I dettagli saranno tempestivamente comunicati.