Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Tutele assicurative e responsabilità sanitaria: nuovi sviluppi normativi

La responsabilità civile sanitaria, venuta in risalto con i troppi episodi di ‘malasanità’ e inefficienza del Sistema Sanitario Nazionale, continua a raccogliere tutta l’attenzione degli operatori in occasione dell’esperienza pandemica. La c.d. "Legge Gelli" ha introdotto nuove tipologie di "colpa" degli operatori sanitari e delle Strutture pubbliche o private. A ciò si aggiunga che, con le moderne tecniche d’indagine, attraverso una CTU è possibile cogliere imperizie o negligenze anche laddove non erano giunte le allegazioni delle parti.  Come si colloca all’interno di questo nuovo scenario l’operazione assicurativa, resa ormai obbligatoria?

Che margini hanno gli operatori sanitari, nel governo delle prove, di evitare l’imputabilità giuridica dell’errore medico? Quali le ‘nuove’ voci di danno?

Il Corso è rivolto a una platea ampia di frequentatori. Dato l’elevato livello di approfondimento, esso risulta adatto per completare la formazione di un avvocato operante in questo specifico settore; per rispondere alle esigenze conoscitive anche di operatori delle strutture sanitarie o private, delle Assicurazioni, Intermediari e Distributori e degli apparati della Pubblica Amministrazione preposti alla gestione delle problematiche sanitarie.

Flyer