Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Struttura e organizzazione didattica

Obiettivi: il master mira a formare soggetti in grado di analizzare, programmare e gestire soluzioni di crisi, dallo stadio della prima manifestazione fino a quelli di maggiore gravità. Simili professionalità, di alto livello e specializzazione, sono particolarmente rare nel contesto italiano e possono trovare utile collocamento sia in strutture aziendali (società di turn around, banche, intermediari finanziari, investitori nel settore distressed), sia in strutture professionali operanti nei processi di ristrutturazione (studi legali, studi commercialistici, advisors finanziari e gestionali), sia presso Autorità preposte ai settori interessati.

Crediti riconosciuti: l’attività formativa è corrispondente a 60 CFU (Crediti Formativi Universitari).

Titolo rilasciato: Diploma di Master Universitario di Secondo Livello.

Durata: un anno accademico. A conclusione della didattica in aula, i partecipanti saranno impegnati nella redazione della tesi finale e, previa disponibilità e selezione da parte delle strutture partner, nello svolgimento di un periodo di stage.

Didattica: il corso è suddiviso in moduli 

  • I Modulo: I sintomi della crisi. Gli interventi preventivi
  • II Modulo: Costruzione e negoziazione del piano di ristrutturazione
  • III Modulo: Il piano attestato di risanamento
  • IV Modulo: L’accordo di ristrutturazione
  • V Modulo:  Il concordato preventivo in continuità
  • VI Modulo: Il concordato fallimentare
  • VII Modulo: L’amministrazione straordinaria
  • VIII: Le crisi di legalità
  • IX Modulo: Crisi e risoluzione di banche
  • X Modulo: La crisi dell’impresa multinazionale.

Lezioni: la frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria; assenze superiori al 20% (venti) del monte ore complessivo delle lezioni frontali comporteranno l’impossibilità di conseguire il titolo. Le lezioni frontali inizieranno nella prima metà di gennaio 2018 e si svolgeranno, di norma, nel seguente orario:

  • venerdì dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15,00 alle 19,00;
  • sabato dalle 9,00 alle 13,30.

Sarà presente in aula un tutor che fornirà il necessario supporto organizzativo.

Le lezioni si terranno presso la sede LUISS di viale Pola 12, Roma.