Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

L’attuazione del diritto dell’Unione Europea in Italia. Un bilancio a 5 anni dall’entrata in vigore della legge n. 234 del 2012

15 gennaio 2018 ore 9:30

LUISS Guido Carli viale Pola 12, Roma

La LUISS Shool of Law presenta una giornata di studio sul tema L’attuazione del diritto dell’Unione Europea in Italia. Un bilancio a 5 anni dall’entrata in vigore della legge n. 234 del 2012, l'approfondimento è organizzato nell'ambito, e in presentazione della seconda edizione, del corso di perfezionamento in Drafting legislativo. Redazione tecnica degli atti normativi della LUISS School of Law e con il Centro di studi sul Parlamento e il master di secondo livello in Parlamento e politiche pubbliche della LUISS School of Government.

Il convegno si terrà lunedì 15 gennaio 2018 nella sede LUISS di Viale Pola 12.

Programma.

ore 9.30 - INTRODUZIONE AI LAVORI 
L’Italia in Europa, dopo la legge n. 234 del 2012
Enzo MOAVERO MILANESI LUISS Guido Carli, Direttore della School of Law

ore 10.00 – I sessione: 
LE RAGIONI DI UNA SESSIONE EUROPEA
Modera: Raffaele BIFULCO LUISS Guido Carli
Atti europei di diritto derivato e attuazione a livello nazionale
Roberto MASTROIANNI Università di Napoli Federico II - Consigliere giuridico del Sottosegretario per gli Affari Europei
Le trasformazioni delle fonti interne nella integrazione costituzionale europea
Erik LONGO Università di Macerata
Programmazione dell’attività normativa, tra diritto europeo e diritto interno
Nicola VEROLA Capo della Segreteria tecnica del Sottosegretario per gli Affari Europei
Lo strumento della legge comunitaria annuale
Giovanna PISTORIO Università Roma Tre

ore 11.30 – pausa caffè

ore 12.00 – II sessione:
LA LEGGE N. 234 DEL 2012 COME PUNTO DI ARRIVO
Modera: Carmela DECARO LUISS Guido Carli
Il recepimento del diritto dell'Unione: strumenti, performance e responsabilità
Davide A. CAPUANO Senato della Repubblica
Le ragioni che hanno portato a privilegiare il recepimento per delega legislativa
Sergio FIORENTINO Avvocato dello Stato
La ridefinizione dell’oggetto proprio delle leggi europea e di delegazione europea
Giovanni PICCIRILLI LUISS Guido Carli
La distinzione tra fase ascendente e fase discendente, e il suo superamento
Cristina FASONE LUISS Guido Carli

ore 13.30 – pranzo

ore 15.00 – III sessione: LA LEGGE N. 234 DEL 2012 COME PUNTO DI PARTENZA
Modera: Nicola LUPO LUISS Guido Carli, Direttore del Centro studi sul Parlamento
Modelli di recepimento del diritto dell’Unione Europea nel quadro comparato
Renato IBRIDO LUISS Guido Carli
Lo sdoppiamento della “legge comunitaria”: una scelta avveduta?
Stefania BARONCELLI Libera Università di Bolzano
L’adeguamento delle procedure parlamentari
Antonio ESPOSITO Camera dei Deputati
Il coordinamento con il recepimento a livello regionale
Giovanni DI COSIMO Università di Macerata
Procedure di infrazione e informazione parlamentare
Enrico ALBANESI Università di Genova

ore 16.30 – pausa caffè

ore 17.00 – Tavola rotonda: 
IL PARLAMENTO ITALIANO NEL FUNZIONAMENTO DELL’UNIONE EUROPEA, OGGI
Modera: Andrea MANZELLA LUISS Guido Carli, Presidente del Centro studi sul Parlamento
Discussione a partire dal volume The Italian Parliament in the European Union a cura di Nicola Lupo e Giovanni Piccirilli (Hart Publishing, 2017)
Beniamino CARAVITA DI TORITTO Sapienza Università di Roma
Filippo DONATI Università di Firenze
Luigi GIANNITI Senato della Repubblica
Vincenzo LIPPOLIS Università degli Studi Internazionali, Roma
Giovanni PITRUZZELLA Università di Palermo, Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Registrazione.